DIGITALE TERRESTE T2, QUANDO E COME?

La data dello SWITCH-OFF ovvero del passaggio dal segnale DVB-T a DVB-T2 è fissata dal Ministero dello Sviluppo Economico: a partire dal 20 giugno 2022.

Da allora sarà possibile ricevere programmi TV soltanto se si utilizzeranno apparecchi televisivi o decoder di nuova generazione, compatibili con i nuovi standard trasmissivi e di codifica che rispondono alla sigla Dvbt-2/Hevc.

Dal primo settembre 2021 invece sarà necessario sostituire gli apparecchi e i decoder che non sono abilitati per la visione di programmi in alta definizione.

Cosa cambia con il T2 ed S2?

Tra i vantaggi di questo ulteriore salto tecnologico ci sarà l'adattamento del segnale che sarà compatibile anche con gli standard di Ultra Definizione fino a 8K. Per quanto riguarda il digitale terrestre T2, più nello specifico, sarà un segnale più pulito e in concomitanza dell'avvento del 5G questo passaggio libererà le frequenze della banda 700MHz come sta già avvenendo dal primo gennaio 2020.

Le date ufficiali regione per regione:


- Dal 31 dicembre 2021
il passaggio riguarderà Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta, Veneto e le province di Trento e Bolzano.

- Entro il 31 marzo 2022 toccherà a Campania, Lazio, Liguria, Sardegna, Toscana e Umbria.

- Il 20 giugno 2022 toccherà ad Abruzzo, Basilicata, Calabria, Marche, Molise, Puglia e Sicilia.


BONUS 50€ SULL'ACQUISTO DI DISPOSITIVI T2:

Dal 18 dicembre 2019 esiste la possibilità di ricevere un contributo statale di 50€ sull'acquisto di un Decoder o un Televisore con tecnologia T2, per ottenere questo bonus consigliamo di visitare il sito dell'Agenzia delle Entrare a questo indirizzo dove sono spiegati i requisiti per ottenerlo:

https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/schede/agevolazioni/bonus-tv/come-funziona-bonus-tv

Le domande più frequenti:

- Devo buttare tutti i miei televisori?

No. In linea di massima basterà collegare un decoder di nuova generazione già disponibili dal 2017 in commercio per una cifra relativamente irrisoria.

- Come faccio a sapere se i miei Televisori sono già compatibili con il T2?

Ci sono sostanzialmente due modi: Sintonizzatevi sul canale 100 e 200 rispettivamente di RAI e MEDIASET, se riuscite a vedere una schermata blu con la scritta “Test Hevc main 10” significa che il vostro apparecchio è già predisposto alla nuova tecnologia e non apportare nessuna modifica e nessun acquisto.

Per i possessori di parabole satellitari i canali per la verifica sono Canale 5 HD e Cine34. In alternativa potete andare sul sito del produttore del vostro Televisore e utilizzando il modello riportato sulla scatola o più semplicemente dietro al televisore verificarne la compatibilità tra le caratteristiche tecniche dichiarate.

In ultimo punto, avete un televisore che nonostante sia compatibile con il T2 non è Smart TV e volete cambiarlo solo per questo motivo?

Vi basterà acquistare dei piccoli dispositivi come ad esempio Google Chromecast o Xiaomi TV Stick che a prezzo più che abbordabile traformeranno il vostro apparecchio dotato di porta HDMI (e una connessione internet ) in Smart TV compatibile con tutte le applicazioni principali.